venerdì 9 maggio 2014

Un ricordo per Peppino Impastato

Il 9 maggio del 1978 nel piccolo paese di Cinisi, a 30 km da Palermo, viene ucciso Giuseppe Impastato. Il suo corpo viene dilaniato da una carica esplosiva posta sui binari della tratta Palermo-Trapani. Peppino era un militante della sinistra extraparlamentare. Sin da ragazzo si era battuto contro la mafia, denunciandone i traffici illeciti e le collusioni con la politica. A far uccidere Peppino fu Gaetano Badalamenti, il capo di Cosa Nostra negli anni Settanta.

1 commento:

Davide Bassan ha detto...

Caro Andrea e cari lettori del blog, in occasione di questo importante giorno, volevo condividere questo mio post
(http://www.webinformazione.blogspot.it/2014/04/peppino-impastato-radio-aut-trasmettera.html) dove si parla di Peppino Impastato e di una notizia riguardante Radio Aut. Spero vi possa interessare.
Un saluto